mercoledì 6 aprile 2016

Pancake al farro

Era da tanto che volevo fare i pancake e finalmente qualche giorno fa, come avrete visto sulla mia pagina facebook, ci sono riuscita!

Per provare qualcosa di diverso ho deciso di utilizzare la farina di farro e quindi preparare degli squisiti pancake al farro

La ricetta, come sempre, è semplicissima, potete provare tutti a farli, basta avere a casa un robot da cucina e il gioco è fatto!


farro

Nella foto potete vedere due pancake messi uno sopra l'altro con all'interno dei pezzetti di fragole poi per renderli ancora più gustosi ho messo delle fragole anche sopra e ho ricoperto il tutto con dello sciroppo d'agave. Potete, comunque, mangiarli come preferite, con la nocciolata di rigoni senza latte sono ottimi ad esempio oppure con una crema vegan.

Ingredienti

200 gr di farina di farro
160 gr di latte d'avena
2 cucchiai di semi di lino
4 cucchiai di acqua
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
25 gr di zucchero di canna mascobado
mezza bustina di lievito per dolci



Preparazione

In una ciotolina ponete i semi di lino insieme all'acqua e attendete una decina di minuti fino a quando avranno formato un composto gelatinoso. Appena saranno pronti, versateli in un robot da cucina e iniziate a frullarli poi aggiungete l'olio e lo zucchero e riprendete a frullare. 
Dopo pochi secondi unite il resto degli ingredienti e frullate fino a quando il composto raggiungerà la giusta consistenza (deve essere abbastanza denso e non liquido come potete vedere nella foto qui sotto).


Adesso potete riporre in frigo il composto ottenuto e preparare i vostri pancake al farro in un altro momento oppure farli subito mettendo sul fuoco una pentola antiaderente e lasciandola scaldare. Dopo qualche minuto iniziate a versarvi sopra il composto con l'aiuto di un cucchiaio in modo da formare dei piccoli pancake oppure potete ricoprire l'intera padella e formare così dei pancake giganti. I pancake si cuociono subitissimo, quindi dopo 2-3 minuti girateli e lasciateli solo 1 minuto dall'altro lato altrimenti vi si bruceranno.




Nessun commento:

Posta un commento