martedì 17 maggio 2016

Erbe tintorie: katam

Anche oggi mi do alle chiacchiere, ma stavolta parliamo di capelli e in particolare di tinta naturale con le erbe tintorie!

Voglio precisare che non sono assolutamente un'esperta in questo campo, ma, essendo un'amante delle tinte, non appena ho deciso di passare ai cosmetici biologici ho voluto provare a fare anche l'hennè. 

Quindi, mi sono documentata giusto un pochino e ho visto tutti i benefici che apportano le erbe tintorie. Quando ho letto che rafforzano i capelli, li ispessiscono e li rendono meno grassi non ho più avuto nessun dubbio.



Senza approfondire la questione dei colori, visto che ho sempre amato i capelli rosso-mogano, ho deciso di fare subito l'hennè rosso Lawsonia inermis miscelato con un pochino di katam. Il katam è un colorante naturale castano scuro che se miscelato all'hennè permette di ottenere diverse nuances. Solo dopo aver fatto la tinta, ho scoperto che il Lawsonia inermis colora i capelli rendendoli più tendenti all'arancione che al rosso che desideravo io.....potete immaginare la mia delusione :D

Ovviamente il risultato non era grave perché il colore che avevo era praticamente quasi uguale a quello che era uscito, quindi ero ancora più delusa dal fatto che queste erbe non colorassero per nulla.



A questo punto ho deciso di acquistare l'henné rosso freddo di "Le erbe di Janas" che vi avevo fatto vedere un pò di tempo fa sulla mia pagina facebook. Avevo visto delle foto di alcune ragazze che lo avevano provato ed ero rimasta molto colpita dal loro colore. Anche stavolta l'ho miscelato con un pochino di katam, perché comunque avevo paura mi uscisse un super rosso :D

Invece nulla. La differenza rispetto a prima si notava, ma non era quel bel rosso mogano che volevo io.

Essendo rimasta parecchio delusa, per un pò di tempo non ho fatto più nessuna tinta, poi ieri avevo del tempo libero e così, visto che volevo scurire un pò i capelli e che volevo terminare il katam, ho deciso di utilizzarlo tutto da solo. Ho semplicemente miscelato il katam con acqua tiepida, aggiunto un pizzico di bicarbonato e ho lasciato riposare per una decina di minuti.



Questa volta la differenza di colore si vede eccome, ma i capelli sono troppo scuri per i miei gusti :D Nulla di grave, con i vari lavaggi, infatti, il colore tende a scaricarsi e, a quanto ne so, dovrebbero ricomparire i riflessi rossi perchè è un colore che non va via facilmente.  La prossima volta penso che proverò a fare l'hennè utilizzando solo il rosso freddo che mi è rimasto così finisco tutto e non credo farò mai più tinte con le erbe, perché richiede troppo tempo e pazienza (minimo 3 ore di posa). Preferisco provare qualche tinta naturale.

Dopo tutta questa pappardella vi metto una foto di come avevo i capelli e di come sono diventati utilizzando una miscela fatta di solo katam, acqua calda e un pizzico di bicarbonato



Nessun commento:

Posta un commento